Palazzo Municipale

 Gli interventi di efficientamento energetico effettuati per il PALAZZO MUNICIPALE riguardano:

 
- interventi sull’involucro edilizio al fine di promuovere il risparmio energetico tra cui la posa in opera di cappotto termico interno ed esterno;
 
- interventi di ristrutturazione e sostituzione di impianti convenzionali al fine di promuovere l’efficienza energetica.
 
INTERVENTI SULL’INVOLUCRO EDILIZIO
Al fine di ridurre in maniera consistente il fabbisogno energetico per il riscaldamento e raffrescamento dell’edificio, migliorando nel contempo il comfort termico interno, gli interventi sull’involucro hanno riguardato la coibentazione delle pareti verticali opache mediante un sistema a cappotto e la coibentazione della copertura. In particolare, il sistema a cappotto è stato pensato come cappotto interno sulla facciata principale del palazzo, per preservarne l’estetica e la valenza storica, e come esterno sulle tre rimanenti. Inoltre, la coibentazione della copertura è stata prevista mediante pannelli isolanti di sughero o fibre di legno e completata con la demolizione della pavimentazione solare e la posa in opera di un “tetto rovescio”.
Per migliorare la trasmittanza di ogni singolo elemento dell’edificio, si è prevista inoltre la sostituzione dei serramenti in alluminio privi di taglio termico caratterizzati da basse prestazioni energetiche con nuovi infissi a taglio termico e vetri camera a bassa emissività.
Limitatamente a una porzione del piano terra (solaio a piano terra dell’ala di recente realizzazione) si è progettato un intervento di risanamento volto a eliminare i problemi di umidità di risalita che attualmente rendono alcuni ambienti poco fruibili. Si è prevista pertanto la realizzazione di un nuovo solaio dotato di vespaio aerato e di una barriera chimica sulle fondazioni mediante iniezione di apposite resine
 
INTERVENTI SU IMPIANTI TERMOREFRIGERANTI ED ELETTRICI
A causa della vetustà dell’attuale caldaia, si è stato sostituito il  generatore di calore con un moderno sistema a pompa di calore asservito alla copertura dei carichi termici invernali ed estivi di tutto l’edificio. Si è optato per un impianto a volume di refrigerante variabile del tipo full inverter che consente di variare continuativamente la potenza erogata in funzione del carico richiesto. Questa soluzione consente di mantenere elevati COP anche a carico molto ridotto ed eterogeneo tipico delle destinazioni d’uso a cui sarà allacciato (zona museale, uffici della protezione civile e delle associazioni).
Contestualmente a questo intervento, per poter massimizzare la resa dell’impianto termico sono stati sostituiti  i termoconvettori e i radiatori presenti con nuovi ventilconvettori  connessi ad una nuova linea di distribuzione dotata di pompe di circolazione a velocità variabile.
Inoltre è stato installato un sistema di contabilizzazione dell’energia per conoscere con continuità i principali parametri elettrici e termici di funzionamento dell’impianto e diffondere i risultati relativi al miglioramento delle performance energetiche dell’edificio a seguito degli interventi di riqualificazione energetica.